Risultati per: gentile

Numero di risultati: 335

Discorso intorno alle imagini sacre e profane, diviso in cinque libri, dove si scuoprono varii abusi loro e si dichiara il vero modo che cristianamente si doverìa osservare nel porle nelle chiese, nelle case et in ogni altro luogo. Raccolto e posto insieme ad utile delle anime per commissione di Monsignore Illustriss. e Reverendiss. Card. Paleotti Vescovo di Bologna. Al popolo della città e diocese sua.

Paleotti Gabriele 1 risultato

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

Narra Paolo Diacono che un duca di Spoleto gentile si vidde aiutare nella battaglia da un giovine

Eccellenza della statua del San Giorgio di Donatello Scultore Fiorentino, posta nella facciata di fuori d'Orsanmichele, scritta da M. Francesco Bocchi in lingua fiorentina; dove si tratta del costume, della vivacità e della bellezza di detta statua

Bocchi Francesco 12 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

con suo senno, il quale molto e gentile con grande onore per tutto è ricordato.

egli avea, ci mostrò nobilmente e con gentile artifizio il costume, cioè i pensieri e

che altri sia nato di sangue villano o gentile; perocché tale è per sua natura questa

Donatello nel San Giorgio con artifizio gentile e sovrano effigiato. Onde per lo costume

, che sono fatti con lavoro alto e gentile; e nelle figure vestite non meno si

che vivi lieta in duro sasso; moto gentile e divino, che muovi chi mira a

trattati altamente e con senno savio molto e gentile, così, mentre che tengono l '

quello che fece Zeusi, antico pittore e gentile, in dipignere Elena ai popoli di Crotone

a chiunque la mira, per la virtù gentile e per lo atto leggiadro, maraviglia e

per questa cagione il nostro solenne poeta e gentile, che la bellezza di Madonna Laura da

portamento celeste, nella cui vista ogni cuor gentile si gode e si esalta; dignità gloriosa

et altera, e nel suo effetto cotanto gentile gloriarsi, e posciaché il fine così pieno

Trattato della nobiltà della pittura. Composto ad instanzia della venerabil Compagnia di San Luca et nobil Academia delli pittori di Roma. Da Romano Alberti della città del Borgo S. Sepolcro.

Alberti Romano 3 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

che, se l 'imagine de un gentile commosse tanto, molto più commoverà la pittura

Metodio, talmente si spaventò, che di gentile divenne cristiano insieme con il suo populo,

di non si far battizzare, essendo egli gentile. Ma che diremo del frutto che

Il Figino. Overo del fine della pittura. Dialogo del Rever. Padre D. Gregorio Comanini Canonico Regolare Lateranense. Ove, quistionandosi se 'l fine della pittura sia l'utile overo il diletto, si tratta dell'uso di quella nel Cristianesimo e si mostra qual sia imitator più perfetto e che più si diletti, il pittore overo il poeta.

Comanini Gregorio 2 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

nozze. Se, come uomo cittadinesco e gentile, io non l 'onoro con vivande

speranze nell 'effigie d 'un re gentile? Non sai quante cose ha fatto la

Baldinucci vocabolario

Baldinucci Filippo 5 risultati

  • opera
  • baldinucci
Vai alla risorsa

, impedisce il poterne far lavori di commesso gentile, schiantando con facilità. Si lavora con

sopra mattone e simili, e fa lavoro gentile e pulito; a noi è di minor

bianco alquanto torbidiccio, e tanto dolce e gentile, che quando si cava si può lavorare

sorte di noci; uno, che chiamano gentile, ed un 'altro, che dicono

malescio non lo riceve così morato come il gentile, ed il suo frutto non punto godibile

Baldinucci Notizie de' professori del disegno (1681)

Baldinucci Filippo 8 risultati

  • opera
  • baldinucci
Vai alla risorsa

c. 177. Da Fabbriano, Gentile, dec. 4. della p.

due donne: la seconda fu donna di Gentile Bisdomini, e riebbe la dota sua,

soprannome Giovannino, che fu molto vago e gentile ne 'paesi, che gli faceva naturali

derivazione; conciossiacosaché egli l 'insegnasse a Gentile da Fabbriano, e questi a Jacopo Bellini

'proprj natali, un tratto amorevole e gentile, ad un vivere giusto e ben costumato

'faceva dipignere a Pisanello, e a Gentile da Fabbriano [p. 81] le facciate della

all 'arte medesima superiori. Gentile Da Fabriano Pittore Discepolo del

Sala del maggior Consiglio, a competenza di Gentile suo fratello, fece due storie de '

Taccuino di Roma e di Toscana (1778-1789)

Lanzi Luigi 3 risultati

  • Taccuino
  • Lanzi
Vai alla risorsa

qualche tratto di Caracalla; ma è più gentile e men torvo (vixit annos 16,

color di rosa assai vivo e gentile nelle fisonomie, men grazia che in

S. Niccolò. La tavola di Gentile ha in mezzo una Madonna in sedia ben

Viaggio del 1793 per lo stato Veneto e Venezia stessa

Lanzi Luigi 15 risultati

  • Taccuino
  • Lanzi
Vai alla risorsa

, be 'volti sul gusto di Gentile e, sul medesimo stile, alcune piccole

e di maniera simile in parte a Gentile ed altri di quella epoca. Padova

volti studiati quanto basta; il colorito non gentile come il giottesco, ma

, sobrio nella composizione, ma non gentile abastanza. Beccaruzzi Francesco Di Conegliano [c

il vigore delle prime tinte. Bellini Gentile [c. 10v] Una Presentazione di Nostro

Giovanni ch 'è più morbido e più gentile, ma ivi meno studiato.

del migliore stile della scuola veneta, anche gentile di forme, migliore assai in questa

a San Bartolomeo. Stile simile, gentile, distinto; composizione ragionata e sul gusto

'Santi Domenico e altro Santo. Pittore gentile su lo stil di Cignani, di

nel panneggiamento. Il disegno è men gentile. È quadro che ferma. Galliazzi

, ma di lavoro più fine e più gentile; opera greca antica ma che tira

molta probabilità. Tiene nondimeno un carattere men gentile, e quasi pende al rozzo.

colorite con verità, composizione sobria e gentile. Vi sono in altro spartito angeli con

vede; pittore di un pennello sicuro, gentile, animato e de 'migliori dell

scordato, ma di un fare assai gentile, di bel paesaggio, di maniera che

Baldinucci Notizie de' professori del disegno (1845)

a cura di Ranalli 1 risultato

  • opera
  • baldinucci
Vai alla risorsa

due donne: la seconda fu donna di Gentile Bisdomini, e riebbe la dota sua,