Risultati per: grave

Numero di risultati: 148

Vite di diversi artisti

Vasari Giorgio, edizione del 1568 2 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

pur d 'Anversa, uomo moderato, grave, di giudizio, e molto imitatore del

gl 'artefici fiaminghi celebrato per essere tutto grave e fare le sue figure che hanno del

Apparato delle nozze di Francesco dei Medici e Giovanna d'Austria

Vasari Giorgio, edizione del 1568 7 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

diva e regina, che in atto molto grave per principal corona di questo luogo porgeva una

e soave, Onde il mondo ogni grave - cura scaccia. Dunque, e

che di Iapeto nacque, si vedeva tutto grave e venerando dopo costoro, con una statuetta

Quiete, che una giovane donna, ma grave molto e veneranda sembrava, e che per

, giovane et adorno, ma di presenzia grave e venerabile, con la tiara in testa

come la Concordia sotto forma di bella e grave et inghirlandata donna, con una tazza nell

anch 'ella di matronale ed onesto e grave abito adorna, con un pappagallo in testa

Osservazioni nella pittura di M. Christoforo Sorte al Magnifico et Eccellente Dottore et Cavaliere il Signor Bartolomeo Vitali. 

Sorte Cristoforo 1 risultato

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

mi porgerete aiuto a sostenere il novo e grave peso da me tolto, più tosto che

Discorso intorno alle imagini sacre e profane, diviso in cinque libri, dove si scuoprono varii abusi loro e si dichiara il vero modo che cristianamente si doverìa osservare nel porle nelle chiese, nelle case et in ogni altro luogo. Raccolto e posto insieme ad utile delle anime per commissione di Monsignore Illustriss. e Reverendiss. Card. Paleotti Vescovo di Bologna. Al popolo della città e diocese sua.

Paleotti Gabriele 9 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

uomini, se bene l 'uno più grave dell 'altro, oggi si scorgono.

mostrando la ragione che, per curare una grave infermità, è necessario andare a trovare l

di farlo poco volentieri, cadde in una grave malattia; ma di poi, sendoli apparso

tanta è la corruttella della natura e sì grave il peso di questa carne, che,

di Satana. Così soleva dire un dottor grave, che il Diavolo, ove non può

et essaltate. Ad altri suole parere grave di privarsi di tali imagini, poi che

non fosse fatta o più bella o più grave o punto alterata da quella che la natura

di Crasso, che, sendo giunto a grave età senza aver mai riso, onde fu

qualità, e quanto poco convengano a persona grave o di alcun grado in qualonque città o

Eccellenza della statua del San Giorgio di Donatello Scultore Fiorentino, posta nella facciata di fuori d'Orsanmichele, scritta da M. Francesco Bocchi in lingua fiorentina; dove si tratta del costume, della vivacità e della bellezza di detta statua

Bocchi Francesco 2 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

ragionare di tutte le sue statue troppo più grave farebbe la materia che non possono le forze

la quale coloro puniva con aspra pena e grave, che, nell 'ozio vivendo sommersi

Trattato della nobiltà della pittura. Composto ad instanzia della venerabil Compagnia di San Luca et nobil Academia delli pittori di Roma. Da Romano Alberti della città del Borgo S. Sepolcro.

Alberti Romano 2 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

istessa nobilissima Pittura, di aspetto non men grave che onesto, ma lacrimosa e pallida,

Di più, sì come riferisce un autor grave, a questi nostri tempi fu un signore

Il Figino. Overo del fine della pittura. Dialogo del Rever. Padre D. Gregorio Comanini Canonico Regolare Lateranense. Ove, quistionandosi se 'l fine della pittura sia l'utile overo il diletto, si tratta dell'uso di quella nel Cristianesimo e si mostra qual sia imitator più perfetto e che più si diletti, il pittore overo il poeta.

Comanini Gregorio 9 risultati

  • Testo a stampa
  • Trattati d'arte del '500
Vai alla risorsa

'avete a memoria, non vi sia grave il farlomi udire. Mar. Hollo

Senna Di ben lucida perla Porti grave l 'estrema Parte d 'una

de l 'aureo manto onde se 'grave Degne, e del trono ove sì

di grazia, il raccontarceli non vi sia grave, perché mi diletta molto questo discorso.

le cose, perché con le gravi è grave, con le leggiere è leggiero; esso

'imagine di Mosè, lo rappresenterà di grave, ma insieme ancora di dolce aspetto,

pur del poeta; il quale in componimento grave fugge di rispondere a contraposto con contraposto,

a maggior negrezza, sì come dal suono grave si cresce di mano in mano all '

nella rettitudine di prima, rendeva la voce grave (le quali due voci nondimeno erano tanto

Baldinucci vocabolario

Baldinucci Filippo 13 risultati

  • opera
  • baldinucci
Vai alla risorsa

come negli altri nominati luoghi, anno una grave spesa per condursi alla Città. Leombatista Albertiscrive

per uccidere, essendo colpo mortale la percossa grave nella coppa. Coppa. Vaso

. Colonna. Corpulento add. Grave di corpo per grassezza o per grandezza di

il Siderite, che è alquanto più, grave delli altri, ed è frangibile a forza

di piombo, o d 'altra materia grave. Dassi (per misurare il tempo)

calcina V. Cola. Gravante Grave add. Pesante, che à gravezza

. Gravezza f. Lo essere grave. Lat. Gravitas, pondus.

add. Di piccol peso, contrario di grave. Lat. Levis. Leggìo

Pesante add. Che pesa, grave. Lat. Gravis, ponderosus.

a sè aggiunto del piombo. Vale ancora grave (tolto il significato dalla qualità del piombo

onde molto si dilata, ed è più grave dell 'altro. Cavasi in gran pezzi

lunghezza straordinaria, dirittissimo, e non eccessivamente grave. Deve esser la trave intera, molto

propria dell 'invenzione e componimento maestoso, grave, e fondato nelle buone regole.

Baldinucci Notizie de' professori del disegno (1681)

Baldinucci Filippo 5 risultati

  • opera
  • baldinucci
Vai alla risorsa

un non so che di decoroso e di grave, e per conseguenza di bello e di

deliberazione appena incominciò ad effettuarsi, che per grave accidente occorso alla Città convenne, che ella

vita di san Bernardo, quando sopraggiunto da grave infermità gli convenne tornare a Firenze, lasciando

in esso rimase estinta: che pure è grave errore; perché Vettorio padre di Buonaccorso,

per essere con barba rasa, di età grave, ed asciutta in volto, veduta così